* Thonet – L’Isola sotto il Beaubourg - 23 maggio 2008

This is not theater. This is theater. This is a stage. This is not a stage. This is a roundabout. This is not a roundabout. This is not a performance. This is a performance. This is not a protest. This is a protest. This is not my home. This is my house. This is not a game. This is a game. This is the seat of grandmother. The chair at the edge of the house. The chair that walks. This is the road every day. This is the meeting point. This is not a place, now it is.

Questo non è teatro. Questo è teatro. Questo è un palco. Questo non è un palco. Questa è una rotonda stradale. Questa non è una rotonda stradale. Questa non è una performance. Questa è una performance. Questa non è una protesta. Questa è una protesta. Questa non è casa mia. Questa è casa mia. Questo non è un gioco. Questo è un gioco. Questa è la sedia di nonna. La sedia sul bordo di casa. La sedia che cammina. Questa è la strada di tutti i giorni. Questo è il punto d’incontro. Questo non è un luogo, ora lo è.

Thonet – L’Isola sotto il Beaubourg, si compone il 23 di Maggio nella forma di un’azione pubblica che si svolge a Milano, in Piazza Segrino, nel quartiere Isola. All’azione partecipano abitanti di quartieri lontani e vicini. La sedia esce di casa. Mi siedo subito fuori dalla porta. Osservo. Prendo il fresco. E poi mi alzo, cammino. Il gesto che porta fuori la sedia si fà movimento. La sua forza aumenta mentre cammino. Si parte da case diverse dello stesso quartiere (il quartiere Isola a Milano), da quartieri diversi della città di Milano, da altre città e da altri paesi (Barcellona, La Spezia, Firenze, Empoli, Roma) per incontrarsi in Piazzale Segrino, una rotonda stradale del quartiere Isola a Milano, dove imperversa un piano di “riqualificazione” del quartiere. […]

info@svarnet.it

svarnet.it

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…