Visitammo la mostra di Nunzio al Macro qualche tempo fà. Ci colpì molto Mediterranea, 51 elementi di legno carbonizzato appoggiati a due pareti d’angolo: ci domandammo se fossero stati appena deposti oppure erano ordinatamente pronti ad essere imbracciati. Ma poi ci venne il dubbio che componessero piuttosto l’alfabeto inespugnabile di una scrittura antica. Prima di andare indugiammo ancora pò sul titolo che sottolineava l’interpretazione di un Mediterraneo come sublime fonte arcaica di matericità, di essenzialità, di ritmicità…

Siamo andati a trovare Nunzio per una intervista che poi è stato pubblicata su Gomorra n.10, 2006, “Mediterranei”

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…