Aleksandr Nikolaevič Sokurov è considerato ad oggi uno dei più grandi cineasti viventi.
ALEXANDRA appartiene a quel raro, prezioso filone di film sulla guerra, la cui estetica principale è quella di evitare l’ascolto diretto di un solo sparo di fucile, di evitare allo sguardo l’inermità o la mutilazione di un solo corpo umano. Il lirismo di quest’opera, tra l’altro acclamata a Cannes nel 2007, si manifesta appunto attraverso la semplicità descrittiva della vita militare, è una “cosciente visione superficiale” di una guerra, quella cecena, ancora in atto. Sokurov realizza un vero film pacifista proprio per questi stilemi descrittivi, come a dire, non si può fermare la violenza mostrando altra violenza. Questo concetto si estende, si articola ampliamente in un discorso affrontato dallo stesso regista a Roma, in occasione del XI Festival del Cinema Spirituale Terzo Millennio. ALEXANDRA VA ALLA GUERRA ne è la testimonianza visiva, è un breve documentario che ho realizzato come contenuto speciale per il dvd edito da Eskimo e Koch Media per la collana “Fuori Serie”. Tra gli altri vari ed interessanti contributi presenti nel dvd (tra cui il bellissimo ELEGIA DELLA VITA. ROSTROPOVICH, VISHNEVSKAYA) segnalo una seconda mia realizzazione, la presentazione di ALEXANDRA attraverso le parole di Enrico Ghezzi, uno dei maggiori estimatori del regista russo.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…