Il 22 giugno 2011 alle 10 - presso l'Aula Magna della Regione Emilia-Romagna in Viale Aldo Moro 30 a Bologna - si è tenuto il Convegno "Miglioramento dell'uso idrico nella filiera agroalimentare", evento di lancio del progetto Aqua.
La gestione efficiente delle risorse idriche, anche alla luce dei cambiamenti climatici in atto, dopo quella dell’energia e delle emissioni di gas serra, è il nuovo tema caldo che investirà le imprese nei prossimi anni.
In Emilia-Romagna, il patrimonio idrico deve far fronte ad un inasprimento degli eventi siccitosi, che possono rendere più vulnerabile e problematica la sua gestione, soprattutto in relazione alla presenza di imprese idroesigenti, come quelle del settore agroindustriale, che rappresentano una realtà regionale economica e produttiva di grande rilievo.
Partendo da questa consapevolezza l’ARPA Emilia-Romagna (Leader partner), insieme alla Regione, a Legacoop Emilia-Romagna, all’Associazione Cooperative Agroalimentari Nord Italia e nazionale, e con il supporto tecnico di Indica s.r.l., ha presentato alla Commissione Europea un progetto che ha l’obiettivo di coinvolgere le imprese del settore agroalimentare presenti sul territorio per sviluppare e testare un innovativo “Water Saving Kit”, ossia un insieme di strumenti che servano per ottimizzare il risparmio dell’acqua nelle imprese e massimizzarne il riutilizzo coinvolgendo, in particolare, gli agricoltori. Il progetto Life AQUA (Adoption of quality water use in agro-industry sector) è partito ufficialmente a gennaio 2011.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…