interindisciplinate.eu
Installazione interattiva tra arte, moda, scienza e tecnologia

Negli ultimi anni si è verificato un sensibile aumento del livello di radiazioni elettromagnetiche presenti nell’ambiente, come risultato dello sviluppo dei sistemi di comunicazione.

Attraverso lo studio degli effetti dell’inquinamento elettromagnetico sugli esseri viventi, il progetto Gusho – reactive protective dress si pone il duplice obiettivo di visualizzarne la presenza e di fornire un sistema di protezione e adattamento al nuovo contesto ambientale.
Il progetto nasce dall’idea di sfruttare le potenzialità materiali, culturali e comunicative della moda con l’intento di stimolare una riflessione circa l’impatto della tecnologia sull’ambiente, la salute e i modelli comportamentali.
Gusho consiste in un vestito reattivo, una sorta di estensione del sistema nervoso: in presenza di un aumento delle radiazioni elettromagnetiche nell’ambiente, il vestito attiva una reazione meccanica - ispirata agli effetti dell’elettromagnetismo sulla salute- e si trasforma in un rifugio protettivo, grazie all'utilizzo di un tessuto schermante.
Nello stesso tempo, rendendo percepibile l’invisibile, svolge una funzione sociale di sensibilizzazione sulle trasformazioni dell’ambiente in cui viviamo.

CREDITS
Progetto di Cora Bellotto e Laura Malinverni, realizzato nell’ambito di MELTINGPOT - cantiere creativo per la new media art
Tutor: Giorgio Presti, Parcodiyellowstone (Loredana Bontempi, Emanuele Bonetti)
Progetto vincitore di Milano in digitale IV, concorso di arte e nuove tecnologie

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…