REGIA Luca Mariani
DURATA 52’
FORMATO HD
LINGUA Spagnolo

TEMA
La percezione del futuro

SINOSSI
L’imminente arrivo dell’acqua corrente nell’Alto Juan XXIII, barrio della città di Arequipa (Perù), sta cambiando le abitudini di vita del gruppo di adolescenti che lo abita, ragazzi con situazioni familiari difficili e precarie. L’attesa dell’acqua, fonte di vita e potente metafora di rinnovamento, sta modificando anche la loro percezione del futuro.
Senza acqua - così come senza futuro - non esiste alcuna prospettiva di vita.

IL PROGETTO
Gli adolescenti dell’Alto Juan XXIII, barrio della città di Arequipa (Perù), stanno per essere i testimoni di un cambiamento epocale per il loro futuro: l’arrivo dell’acqua corrente nelle case.

Grazie all’utilizzo di alcune handycam, messe a loro disposizione dopo un corso di ripresa, i ragazzi lavorano al progetto sviluppando, in autonomia, alcuni temi.
Con le immagini, inviate settimanalmente, si approfondiscono molti degli aspetti che caratterizzano la vita quotidiana, soffermandosi sui possibili cambiamenti futuri, sulle aspettative e sui desideri reali.

Da quando, nel 1994, il barrio è stato costituito, tutti i suoi abitanti si sono riforniti di acqua potabile grazie ad alcuni pozzi riempiti da camion cisterna e, qualche anno più tardi, attingendo ad una fontana (pileta) costruita lungo la strada principale. Dopo cinque lunghi anni di lotte e manifestazioni, la cittadinanza è riuscita finalmente a farsi ascoltare e, da qualche mese, il comune di Arequipa ha avviato i lavori del collegamento idrico delle case di tutti.
L’entità di questa trasformazione è a dir poco straordinaria se si pensa che, ad oggi, qualsiasi abitante del barrio può avere accesso all’acqua corrente o ad un bagno solo se si trova a scuola o sul posto di lavoro, mentre nella propria abitazione non può farsi una doccia, bere dal rubinetto o coltivare una semplice pianta.
Seguendo il tortuoso cammino dell’arrivo dell’acqua nell’Alto Juan XXIII, De sol a sol scava nella vita quotidiana dei suoi adolescenti, interrogandosi sulla loro percezione del futuro e analizzando le possibilità tangibili del cambiamento in atto, che potrebbe invertire le polarità della loro condizione verso un risultato positivo.
Il documentario viaggia lungo le linee dell’esistenza di tutti i suoi protagonisti e, nel pieno di contraddizioni e diversità, indica una costante: il cambiamento, così come l’arrivo dell’acqua, non interrompe la vita ma le conferisce un nuovo inizio.

In fase di realizzazione.
Uscita prevista nell'estate del 2012.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…