Per la rassegna di arte e musica Meteorite in Giardino 4, l’artista Alessandro Sciaraffa ha presentato alla Fondazione Merz l’opera Ti porto il mare (2011).
̀Sio tratta di una struttura sospesa con cavi metallici su una delle vasche della Fondazione che oscilla ad una altezza di circa 3 metri dal suolo. Su ciascun modulo della struttura viene collocato un tamburo di 100 cm di diametro all’interno del quale, centinaia di migliaia di piccole sfere in acciaio rotolano secondo pendenze e inclinazioni dell’installazione. La struttura è composta da tamburi con le medesime caratteristiche che costituiscono l’intera opera.
Tale movimento ondulatorio è ottenuto grazie a motori elettrici governati da una centralina elettronica progettata per ottenere sequenze d’inclinazione di piano. Lo sfregamento delle sfere sulla pelle naturale del tamburo produce una vibrazione superficiale che genera un suono identico a un’onda marina. Ne risulta che lo spettatore si trova immerso in una sorta di profondità marina. L’opera è illuminata da lampade che permettono di godere la trasparenza della pelle del tamburo generando effetti ottici con luci e ombre e contribuendo a una maggiore carica dinamica dell’opera, in relazione con lo spazio che la ospita.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…