All photos of "Rider's Wish" : flickr.com/photos/hale15/sets/72157628305080935/

All'EuroBike del 2011 ci siamo trovati con Andy, responsabile Dartmoor, per vedere le novità del 2012. Qualche scatto e piccolo video era già trapelato, ma vederla dal vero è stato emozionante.
Andy ha scelto di presentare alla fiera la Wish Pro, con i colori nero e verde, fin dal primo sguardo si capiva che non era una bici come tutte le altre. Non ci credete? Pensate di già provato ogni tipo di bici? Beh vi consiglio di provarla.
Entriamo nei dettagli: l'angolo sterzo è di 66.5° con la forcella da 160mm, il carro è corto 425mm, ma la cosa più particolare è l'impostazione di guida: quando si sale in sella si ha l'impressione che la bici finisca appena dietro la propria schiena. Il baricentro della bici è bassissimo ed è una bella sensazione, sembra di essere sopra ad un Two6player. Andy inizia a spiegarci le caratteristiche della sospensione: è pensata per lavorare in due fasi, la prima morbida in grado di assorbire le asperità del terreno, la seconda molto progressiva, che irrigidisce la sospensione, permettendo appoggi in curva aggressivi e veloci, e atterraggi dai drop sicuri, senza troppi pensieri al fondo corsa.

Prendiamo subito la decisione, vogliamo avere il privilegio di testarla, filmarla e condividere le nostre impressioni. Grazie a Andy una volta terminate le fiere e presentazioni ci spedisce la bici.
Mettiamo insieme il team per il video, Alessandro Falconi “Hale15” alla telecamera e al montaggio, Mauro Falconi alla fotografia, e al nostro rider Daniele Ferri lo sporco lavoro di spremere la bici.

Dai primi scatti pensiamo che per tutti si sta avverando un Wish, per Ale, giovane videomaker, filmare il test di una bici in anteprima, per Daniele, rider emergente, poter testare una nuova bici con fotografo e videomaker al seguito. Così nasce “Rider's Wish”. Il test della nuova nata in casa Dartmoor si è trasformato nel soggetto del nostro video, dove sono protagonisti la bici, il rider ma anche fotografo e video maker.

Le scene iniziano in una fabbrica, in un ambiente suburbano. Si esce dai park, dagli street spots, con l'aiuto di due vallette.

La prima serie di scene in action è stata girata sul monte Zoncolan (IT), nebbia, pioggia fine, e boschi di pini erano l'ambiente ideale per mettere alla prova la Wish. Qui il local rider Asley ci ha portati a spasso per i suoi trail, scoprendo così che viaggia davvero forte!!! Ma questo lo vedremo nella prossima puntata.

La sceconda location scelta da Daniele “Raw” per provare i l Wish, è stato il trail chiamato “Le Cesane” a Fossombrone PU (IT), appene 15km da casa sua. Il percorso è magnifico, 8 km di sponde e salti, da far andare in tilt gli addetti alle camere: ogni curva sembrava la migliore da riprendere.
Qui cominciano i problemi, la cable cam homemade ha dei problemi con il radiocomando e ci tocca lavorare sulla tensione e l'inclinazione della fune per riuscire a far scorre la camera sul cavo...Damn!

Questo trail è incredibile, ogni angolo regala degli scorci magnifici sugli Appennini Marchigiani.

I commenti a caldo Daniele: “la bici è fantastica! Con il carro corto e angolo sterzo generoso è molto maneggevole e stabile allo stesso tempo. Il meglio di se lo da quando si staccano le ruote da terra, ti senti sicuro, bilanciato in volo, e non si scompone in atterraggio anche nei più disperati! (vedi min 5.20 ahahhaha!!!)
Questa è un arma da bike park, è la bici ideale per chi come me vuole passare dalla bici da dirt a quella da freeride senza rinunciare alla maneggevolezza nei trick. Altra cosa importante, è davvero molto leggera con un montaggio custom e senza spendere troppi soldi è facilissimo portarla sotto i 16kg!”
Questo è il risultato del nostro video test, spero sia di vostro gradimento!

Un grazie speciale a Andy (Dartmoor), Hale15 , Daniele Ferri “Raw”, Asley

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…