Agli inizi degli anni 70-80 la giapponese toyota sviluppa una serie di concetti e procedimenti che la portano a creare un nuovo tipo di fabbrica molto innovativa:
questa era la fabbrica flessibile il cui obiettivo consisteva nell'ottenere un processo di miglioramento continuo.
Seguendo quest'ottica la crisi viene considerata come un elemento fondamentale nello sviluppo, loro lo chiamano Ki-ki in base al quale la catastrofe (ki) viene percepita come un'occasione (ki) di miglioramento trovando così nuove soluzione.

La crisi per cui oltre a portare una serie di svantaggi e danni offre anche nuove opportunità, nuovi scenari ed apre la strada ad una nuova fase economica, quella che vede l'interazione di nuovi strumenti web 2.0 fondersi nell'impresa per creare network, community e nuovi modelli di business.....

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…