ITA
Per la prima volta, un writer italiano Peeta e uno studio di visual design Apparati Effimeri collaborano alla realizzazione di un progetto di mappatura stereoscopica che unisce gli approcci personali al linguaggio del 3D. L'Ecrit Animé è il risultato di questa ricerca, ma è anche un work in progress, in quanto i due team creativi intendono proseguire la collaborazione artistica.
I primi esperimenti sono stati presentati in occasione del Toolkit Festival 2012 presso la AR EVE: AV spazio a Forte Marghera, Venezia.
Gli spettatori, muniti di occhialini 3D, erano immersi in un iperspazio a più dimensioni. L'immagine dipinta di Peeta si combinava con quella virtuale realizzata da Apparati Effimeri, creando un'illusione emozionante filme hd e sorprendente.

EN
For the first time, an Italian writer Peeta and a study of visual design Apparati Effimeri collaborate to provide a stereoscopic mapping project that combines the individualized approaches to the language of 3D. The Ecrit Animé is the result of this research but is also a work in progress, as the two creative teams,they want to continue the artistic collaboration.
The first experiments were presented at the 2012 Festival at the AR Toolkit EVE: AV space Forte Marghera, Venice.
The spectators, furnished with 3D glasses, were immersed in a multi-dimensional hyperspace. The picture painted Peeta was combined with the virtual one created by Apparati Effimeri, creating an illusion exciting and surprising.

Apparati Effimeri & Peeta
Sound design: Nicola Giannini

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…