On two walls, the faces of people from around the world are projected on their own
sculptures, creating a visible three-dimensional projection to 180 °.
The polystyrene sculptures are derived from 3D scans of the same actors and carved
by a sculptor-robot.
They discuss and talk, involving the immersed viewer in a dialogue about the identity
between people of dierent cultures and languages.

Su due pareti, volti di persone provenienti da tutto il mondo, sono proiettate sulle loro stesse sculture, creando una proiezione tridimensionale visibile a 180°.
Le sculture in polistirolo sono ricavate da scansioni 3D degli stessi attori e scavate per mezzo di uno scultorobot.

Discutono e parlano, coinvolgendo lo spettatore immerso in un dialogo sull'identità, tra gente di culture e lingue diverse.

" ...L'identità è degli altri! ...L'ESSENZA E' COMUNE "

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…