MIGLIORE OPERA al Festival Percezioni 2012.

percezionifestival.it/?p=1187

Guardare le cose dall'alto, da una distanza verticale, sembra quasi che ti permetta di misurarLe, quasi te le rende familiari.

Il fuoco selettivo è una tecnica fotografica che ti consente di fotografare oggetti in mezzo a tanti altri e lasciare fuori fuoco quello che non t'interessa. In questo modo si rende tutto quello che è a fuoco simile a un giocattolo. Lo rende finto, irreale, quasi plastificato. Che si tratti di persone, barche, camion, qualsiasi cosa sia messa a fuoco selettivamente rispetto a tutto il resto sembra finto.

Le cose sembrano meno spaventose viste dall'alto, sembrano più maneggiabil, quando ci arrivi vicino invece tutto diventa gigantesco. Dall'alto tutto il mondo sembra più bello, più ordinato, più facile da guardare e da capire.

La vita vista dall'alto è più semplice.

Musica: Cinema Noir - Forget reality
Montaggio: Final Cut, After Effects

Ringraziamenti speciali a Giacomo Cimino, Salvatore Cipolla e Alessandra Lo Presti.

When you're looking at things from above, from a vertical distance, you have the impression that you can measure measure them, they almost look familiar.

Selective focus, is a photographic technique that allows you to focus just on the things you're interested in, leaving the rest out of focus. This way all the things on focus seem toys, they look fake, unreal, almost plastic. Whether it's people, boats, trucks, whatever it's on focus seems to be fake.

Things seem less frightening watching from above, they look easy to handle; when you're close though, they become huge. All the world appear prettier from above, tidier, easier to watch and understand.

Life from above is simple.

Music: Cinema Noir - Forget reality
Editing: Final Cut, After Effects

Special Thanks: Giacomo cimino, Salvatore Cipolla e Alessandra Lo Presti.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…