TERRE IN MOTO

un documentario di Michele Citoni, Angela Landini, Ettore Siniscalchi
2006, durata 61'

Il 23 novembre 1980 un terremoto catastrofico colpì la Campania e la Basilicata. I morti furono quasi 3.000, oltre 300.000 i senza tetto. La protezione civile non esisteva ancora e le istituzioni dello Stato erano del tutto impreparate ad affrontare l’evento, ma migliaia di volontari e molte amministrazioni locali, da ogni parte d’Italia, si mossero spontaneamente per portare i primi soccorsi. Venticinque anni dopo, i volontari vengono invitati a tornare nei comuni ricostruiti. Da qui parte un viaggio nell’area dell’Alto e Medio Sele e del Tanagro, tra le province di Salerno e Avellino. Ai ricordi dei terremotati e dei volontari, alle immagini di repertorio della distruzione e delle lotte popolari seguite a quell’evento si alternano i segni attuali dei mutamenti causati dal sisma: una ricostruzione che ha in parte stravolto il territorio e non è ancora terminata, il cemento di opere pubbliche spesso inutili e sovradimensionate, le speranze tradite di un’industrializzazione calata dall’alto, un rinnovato destino di arretratezza e emigrazione; ma anche i tentativi di promuovere le identità e le qualità dei luoghi. “Terre in moto” è un affresco di storie locali che raccontano un pezzo della storia di tutto il paese.

===

Abbiamo girato il film tra la fine del 2005 e l'inizio del 2006. Alle riprese Michele Citoni e Angela Landini con telecamere Sony DSR-PD 170 e Panasonic AG-DVX 100, più alcune immagini girate da Ettore Siniscalchi con una palmare Canon MVX1i e un microfono direzionale Canon DM 50. L'audio è stato registrato principalmente con un mezzofucile Sennheiser con capsula ME 66. Il montaggio, a cura di Michele Citoni e Angela Landini, è stato realizzato con Final Cut Pro. Le musiche sono di Rocco De Rosa (dal CD “Rotte distratte”, il manifesto, 2002). La produzione è di Michele Citoni e Ettore Siniscalchi, con un contributo della Provincia di Salerno. La regia è di Michele Citoni, Angela Landini, Ettore Siniscalchi.

===

Luoghi di ambientazione: Regione Campania, valli del Sele, del Tanagro e dell’Ofanto – province di Salerno (comuni di Auletta, Buccino, Campagna, Contursi Terme, Laviano, Oliveto Citra, Romagnano al Monte, Valva) e Avellino (comuni di Calabritto, Lioni, Senerchia)

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…