il film è un calcolo matematico che per compiersi necessita di un’apparizione patafisica.

sessanta scene girate in super 8, di diversa estrazione, sono state recuperate dall’archivio “cinescatti” di lab80film. sono filmati elementari di viaggi, di vita familiare o di manifestazioni, ma anche filmati “non filmati”, registrati per dimenticanza di spengimento dell’apparecchio filmico.

l’opera non s’interessa a nessuna ricostruzione storica o rievocazione di un mezzo ormai deceduto, ma si limita a creare un meccanismo rigoroso. le sessanta scene passeranno in modo sistematico e graduale, dalla più veloce alla più lenta. dapprima ogni scena occuperà un secondo, poi due, tre, e via dicendo, per arrivare all’ultima sequenza, che dovrebbe essere la più fedele e cronologicamente esatta, ma che sarà essa stessa finzione, come le precedenti, in quanto cinema.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…