HASTA LA VICTORIA SIEMPRE! Ernesto Guevara de la Serna, più noto come Che Guevara, el Che in spagnolo, o in italiano il Che (Rosario, Argentina, 14 maggio 1928, La Higuera, Bolivia, 9 ottobre 1967) è stato un rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino. Guevara fu membro del “Movimento del 26 di luglio” e dopo il successo della rivoluzione cubana assunse un ruolo di primo piano nel nuovo governo. Dopo il 1965 lasciò Cuba per tentare di innescare la rivoluzione popolare in altri Paesi, prima nell'ex Congo Belga (ora Repubblica Democratica del Congo), poi in Bolivia. L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz in Bolivia). Per evitare un processo “scomodo” il giorno successivo venne brutalmente assassinato e mutilato delle mani nella scuola del villaggio. Il suo cadavere, dopo essere stato esposto al pubblico a Vallegrande, fu sepolto in un luogo segreto e ritrovato da una missione di antropologi forensi argentini e cubani, autorizzata dal governo boliviano di Sanchez de Lozada, nel 1997. Da allora i suoi resti si trovano nel Mausoleo di Santa Clara di Cuba. Il soprannome di "Che" venne attribuito a Guevara dai compagni di lotta cubani in Guatemala e deriva dal fatto che Guevara, come tutti gli argentini, pronunciava spesso la locuzione "che" utilizzata per richiamare l'attenzione di un interlocutore ed equivalente alle locuzioni italiane “tu, te, ehi, bene, dunque”. La figura carismatica di Ernesto Guevara è assurta alla dimensione di leggenda, essendo divenuto un'icona marxista di livello mondiale per quella parte di persone che si riconoscono nei suoi ideali rivoluzionari contro la barbarie dell’imperialismo internazionale e nella costruzione di una nuova società che non comprenda più lo sfruttamento capitalistico dell’uomo sull’uomo. A testimonianza della grande risonanza mediatica dell'immagine di Guevara si può portare ad esempio il fatto che la fotografia del Che, scattata il 6 marzo 1960 dal fotografo Alberto Korda e da questi regalata all'editore italiano Giangiacomo Feltrinelli, è diventata una delle immagini più famose del XX secolo tanto da essere considerata la più riprodotta in assoluto della storia della fotografia. Meno nota è la circostanza dello scatto: i funerali di 81 cubani uccisi durante un criminale attentato finanziato ed appoggiato dai terroristi anticastristi e dalla CIA nell'ambito dell'operazione “Mongoose”. Guevara è stato interpretato al cinema da Francisco Rabal (1968), Omar Sharif (1969), Antonio Banderas (1996), Alfredo Vasco (1999), Gael García Bernal (2004), Eduardo Noriega (2003), Jesu Garcia (2005) e Benicio Del Toro (2008).

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…