"Tu procedi da anni sulla strada di una ricerca che vede tra i punti programmatici il rapporto tra la pittura e il silenzio; quali sono i punti di riferimento di questa tua modalità pittorica?
Sentimenti ed emozioni, pensieri e immaginazione, suoni e parole, si fondono con il solo scopo di liberare un’energia interiore che si traduce appunto, in immagine. Ma dove si trova il punto di unione, come sia possibile fondere insieme questo fluido magmatico all’interno di se stessi se non nel silenzio del momento creativo, nell’istante in cui con il gesto fisico di fondere i colori o apporre materia sulla tela. Occorre silenzio per evocare i fantasmi."
Da "Intervista con Andrea Mancini", Juliet Art Magazine, luglio 2012.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…