Io mi chiamo B (la mia biblioteca): due biblioteche a confronto, non troppo immaginarie, raccontate con un po' di sana ironia sulla falsariga del signor G. Prodotto per "La biblioteca che vorrei" (5 dicembre 2011), in occasione dell'appello "La notte delle biblioteche" (aib.it). Interprete: Giulia Zeetti

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…