Il più grande pellegrinaggio del mondo.

....Mi ritorna in mente quando, per la prima volta, salii sull'empire state building e il mio sguardo si perse tra i grattacieli di Manhattan, o quando, mi recai in Birmania a Bagàn, ad ammirare la valle dalle quattromila pagode.
Come disse Terzani, "davanti a tanta meraviglia non ci si può non sentire fieri di appartenere alla Razza Umana".
Ma qui, davanti a tanta folla accalcata e tanta misera umanità, quale sentimento provare?.....

....."il caos più ordinato del mondo".
Ognuno sa esattamente dove andare e perché.
Non un semaforo, nessuna indicazione, pochi riferimenti. Tutto intorno evoca immagini bibliche, la grande fuga dall'Egitto, catene umane con in testa ogni cosa possa risultare utile, coperte, legna, utensili, materassi...cibo......

......I Naga sono un gruppo particolare di Sadhu, la loro caratteristica è quella di aver rinunciato a qualsiasi piacere pur di ottenere il massimo livello di spiritualità, nessun abito, la pelle cosparsa di cenere e soprattutto, ciò che è più incomprensibile ai noi occidentali, il bisogno di martoriarsi in qualsiasi modo i genitali dando esibizione, a volte un po' da circo, della propria capacità di punire e offendere il proprio pene affinché tutta l'energia sessuale possa confluire in unica grande energia dello spirito......

..... La giornata purtroppo finisce con un tragico evento, si sparge di bocca in bocca e di lingua in lingua, dal sanscrito all'indi, dall'inglese all'italiano, la notizia della morte di almeno 36 pellegrini, al rientro dal grande sogno, per il cedimento di una passerella della stazione ferroviaria. Un piccolo numero in confronto ai cinquanta milioni di persone presenti, ma pur sempre 36 anime che avevano creduto nel grande bluff, che il Maha Kumbh Mela possa........

leggi il diario completo al link
drap.it/2013/02/24/maha-kumbh-mela/

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…