NO is a work about the victims of nazi-fascist cruelty. Every NO is the cry of a victim, is the refuse of abandon the life. NO is the contrast between the normal aspect of this bucolic landscapes and the dramatic events happen on the Tuscany lands between 1944 and 1945. NO is also the contemporary reject of the all totalitarian violence. NO is narration, NO is membership and identity because only through the force of collective memory is possible the survival of the human society. The landscapes of the film are the real places of the nazi-fascist massacres.

NO è un lavoro sulle vittime della crudeltà nazi-fascista. Ogni NO è il grido di una vittima, è il rifiuto di abbandonare la vita. NO è il contrasto tra l'aspetto normale di questi paesaggi bucolici e i drammatici eventi accaduti sulle terre toscane tra il 1944 e il 1945. NO è anche il contemporaneo rifiuto di ogni violenza totalitaria. NO è la narrazione, NO è l'appartenenza e l'identità, perché solo attraverso la forza della memoria collettiva è possibile la sopravvivenza della società umana. I paesaggi del film sono i veri luoghi delle stragi nazi-fasciste.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…