La dottoressa Céline Granolleras vive in Francia ed è medico specialista in nefrologia, branca della medicina che studia il rene.
Dopo vent'anni di professione è giunta alla conclusione che esiste un Creatore che si interessa di noi.
Nel video le vengono poste alcune domande sulla sua professione e la sua fede.
I suoi genitori erano cattolici, ma a 16 anni lei smise di credere in Dio. Per lei la religione non aveva nessuna utilità pratica.
Se qualcuno gli chiedeva come si potesse spiegare l'origine della vita escludendo l'esistenza di Dio, diceva:
"Per ora gli scienziati non sanno rispondere, ma un giorno ci riusciranno".
Lavora nel campo della nefrologia dal 1990 quando iniziò a partecipare alla ricerca sulle applicazioni cliniche dell'eritropoietina (EPO) ricombinante per il controllo della produzione di globuli rossi nel midollo osseo.
All'epoca questo era un campo ancora poco esplorato.
DOMANDA
"Come medico, è stato difficile per lei credere in un Creatore?"
RISPOSTA
"No. Avevo profonda ammirazione per la complessità del corpo umano. Per esempio, il modo in cui i nostri reni controllano la quantità di globuli rossi che circolano nel sangue è semplicemente incredibile".
DOMANDA
"Cosa intende dire?"
RISPOSTA
"Come saprà, i globuli rossi trasportano ossigeno. Se si perde molto sangue o si è ad altitudini elevate, il corpo va in debito di ossigeno. I reni hanno sensori che, quando rilevano una carenza di ossigeno nel sangue, stimolano la produzione di EPO, il cui livello può aumentare anche mille volte. L'EPO a sua volta stimola il midollo osseo a produrre più globuli rossi, che così trasportano più ossigeno. È meraviglioso! Per quanto possa sembrare strano, dovetti studiare questo meccanismo per dieci anni prima di rendermi conto che solo Dio avrebbe potuto ideare un sistema così brillante"

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…