Performance "In(te)rna(me)nte // Io. Noi. VoiTutti" ispirata al libro di Paolo Cognetti "Sofia si veste sempre di nero".
Tutta la nostra esistenza è fatta di comunicazione; monologhi e dialoghi tra ciò che abbiamo dentro e la vita che ci circonda. Il corpo è il tramite con cui agiamo. Muoversi nello spazio esterno, secondo passi, movenze, ritmi codificati, altro non è che trasmissione del proprio paesaggio interiore.
In una Babele senza tempo e senza luogo l'assolo si concentra sulla confusione, la
complessità e l'alternanza tra fuori e dentro, rapporto con lo spettatore, silenzio e frastuono.

controrilievi.it

Musiche: Erik Truffaz/Murcof, Maïa Vidal & Marc Ribot, The Smiths, Bau, Aretha Franklin, Flying Lotus.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…