Lo scorso sabato 21 Settembre i giovani atleti della Scuola Calcio Frosinone, sotto la guida del Responsabile Luigi Lunghi e dei tecnici Broccolato, Chiappini, Cacchiani, Fernandez, Tosti e Viri hanno varcato la linea bianca del campo “A. Vollero” di Ceprano, un'uscita ufficiale per la prima partita amichevole disputata dalle squadre delle varie categorie: Esordienti 2002, Pulcini 2003 – 2004 – 2005

Un pomeriggio di sano sport, passione, impegno, divertimento, tutti ingredienti fondamentali che completano una disciplina che per eccellenza favorisce la socializzazione e lo spirito di gruppo.

“L'obiettivo principale della Scuola Calcio Frosinone è quello di creare momenti di condivisione tra i bambini e diffondere il concetto di “gruppo”, affinchè ogni singolo giocatore impari a collaborare e ad aver rispetto dei propri compagni, una filosofia da mettere in pratica non solo in campo ma anche nella vita” - ha dichiarato Gerardo Chiappini, Allenatore e Coordinatore dell'Attività Motoria della Scuola Calcio.

“Non dimentichiamo che il calcio è uno sport di squadra e per nessun motivo al mondo può essere concepito come l'azione di un unico giocatore, bensì come l'attività di un gruppo di amici affiatato, poiché altrimenti non potrebbe esserci una squadra. Per noi è fondamentale creare, in un clima sereno, un unione tra i bambini soprattutto perchè molti sono nuovi o magari arrivano da altre realtà” - ha aggiunto Gerardo Chiappini che, dal punto di vista tecnico e motorio, ci ha spiegato su che tipo di esercizi verrà incentrata questa prima fase dell'allenamento.

“A livello fisico, cercheremo di sviluppare le capacità percettive di ogni bambino, quindi andremo sostanzialmente a lavorare sulla coordinazione, sui riflessi, soffermandoci in particolare su attività a corpo libero, con l'utilizzo non solo di palloni ma anche di altri attrezzi in modo da migliorare la mobilità articolare, in modo da ottenere dei benefici sulla postura, spesso scorretta a causa di uno stile di vita e di abitudini sbagliate.
Durante l'anno i bambini sono impegnati con la scuola che, al dì la di nozioni e conoscenze, purtroppo non sempre pone la giusta attenzione e diffonde la cultura dello sport, come mezzo di crescita e di sviluppo psicomotorio” - ha precisato il Responsabile dell'Attività Motoria Gerardo Chiappini.

La Scuola Calcio Frosinone dunque, oltre a favorire la socializzazione e a trasmettere valori come la disciplina, l'amicizia, l'altruismo, la sana competizione, insegna ai bambini un corretto stile di vita e che, al di là dei risultati ottenuti, delle vittorie, delle sconfitte, lo sport è salute!

Fabiola Felci
Ufficio Stampa Scuola Calcio Frosinone

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…