We are in the National Park of the Sibillini Mountains (Italy) and this is Mount Vettore in MTB
is definitely not a ride for everyone, a round very difficult in terms of physical effort and technical guidance .
You have to be well trained and prone to masochism to complete this round, for those who are practical about these things know what I mean , a "walk" .
The first part up to the top of Mount Vettore in practice is pure "portage" about 2.5 hours.
But then from the top of the Vettore you ride about 6 km down the ridge , where the scenery and the adrenaline make you forget the effort .
This is the most challenging part , many exposed sections in bad weather conditions such as fog and wind especially , can become dangerous then CAREFULLY.
I repeat it is not a ride for everyone, always valued your skills before taking turns like this. Capacity understood as driving technique and fatigue resistance because considering all the stops , it takes about 8 hours to complete a lap as well .
Then go down the "path 132" until you reach the "path of the reapers ," then return to point of start , Forca di Presta .

Davide Perini

Siamo nel parco nazionale dei monti Sibillini e questo è il Monte Vettore in MTB
senza dubbio non è un giro per tutti, un giro molto difficile in termini di impegno fisico e tecnica di guida.
Bisogna essere ben allenati ed inclini al masochismo per portare a termine questo giro, per chi invece è pratico di queste cose sa di che parlo, una "passeggiata".
La prima parte fino alla cima del monte Vettore in pratica è puro "portage" circa 2,5 ore.
Poi però dalla cima del Vettore si percorrono circa 6 km in cresta in discesa, dove il panorama e l'adrenalina ti fanno dimenticare la fatica.
Questa è la parte più impegnativa , molti tratti esposti che in cattive condizioni meteo quali nebbia e vento soprattutto, possono divenire pericolosi quindi ATTENZIONE.
Ripeto non è un giro per tutti, valutate sempre le vostre capacità prima di affrontare giri come questo. Capacità intese come tecnica di guida e resistenza alla fatica perché considerando tutte le soste ci vogliono circa 8 ore per portare a termine un giro così.
Si scende poi sul "sentiero 132" fino ad incrociare il "sentiero dei mietitori" per poi tornare al punto di parternza, Forca di Presta.

Davide Perini

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…