Ci siamo fatti prendere la mano dalle vacanze (forzate) natalizie e ci siamo inventati un piccolo test sul campo, per due piccole macchine, che a nostro avviso, hanno fatto la rivoluzione del 2013!
Parliamo della vecchia 5Dmk2, che dopo ben 5 anni di onorata carriera, torna in pista con un video RAW a dir pocho entusiasmante. La seconda camera, gentilmente prestata da Massimiliano Tasso, CEO di "Manco Video Professionale", é la fenomenale BlackMagic Pocket Cinema Camera. Attesa sorellina della (a mio avviso) poco fortunata BMCC 2,5k.

Premetto che per mia grande fortuna, ho lavorato, girato e sclerato con una buona parte delle Digital Cinema Camera oggi sul mercato: Alexa XT, Red Epic/Scarlet/OneMX, Canon C300/C500, Sony F5/F55 con moduli RAW e la "vecchia" BlackMagic Cinema Camera 2,5K.

Premtto che non sceglierei mai una delle due camere in test come "A" camera, neanche come "B" camera… ma "C" Camera… forse forse…

Vediamo il perché di questa mia follia:
Il RAW… molti si aspettano che il 4K prenda piede nel prossimo 2014, ma io volo meno in alto di alcuni miei colleghi e penso che il 2K come formato di distribuzione, sarà una realtà ancora per un po'…
Ovvio che i 5/8K di Red sono tanta roba e onestamente adoro il RAW della Epic, forse perché sempre più semplice da gestire e alla portata di tutti!

Per questo penso che il 2014 sará ancora l'anno del RAW! Perché come in fotografia, l'avvento del "RAW file" al posto del JPG ha fatto abbandonare del tutto l'uso della pellicola, così anche nel Video/Cinema ormai sarebbe da stupidi non sfruttare i mille vantaggi che le camere RAW ci offrono!

Ammettiamo di fare un film… ammettiamo di farlo con un budget poco ricco. Prendiamo un DOP coraggioso, lasciamo la pellicola e buttiamoci sul digitale.
Diciamo che ci piace il RAW… la nostra scelta può ricadere su tre grossi marchi RED, Arri e Sony. Vero… esiste anche Canon, ma per me, ancora fuori dal giro del cinema in Raw, almeno quello italiano.

Abbiamo due belle macchine… la "A" e la "B"… e poi… poi magari ci serve una GoPro! Magari sul drone, magari come bodycam, magari come cameracar estremo… ecco che queste due camere in test, ci entrano in soccorso!

Anche se adoro la mia 5Dmk2, dopo averci lavorato su un set come "C" camera in RAW, ritengo di non voler ripetere la cazzata! L'instabilitá del firmware ML annulla tutte le bellezze apportate dall'uso del RAW! Volgarmente parlando… un grosso palo nel c…o! La dove ogni secondo/minuto di set, sono decine di migliaia di euro pagati dalla produzione alle maestranze, ecco che non vorrete mai essere voi gli stronzi che stanno facendo fermare il set, perché la camera ha crashato o perché non era pronta!
Ovviamente avrete fatto centinaia di test e provini in precedenza, con calma e massima cura, e nulla era mai andato storto. Ma la sfiga ci vede bene, e sul set può farsi sentire! Ecco allora che se oggi mi richiedessero una "C" camera da mettere su drone (et simila), non avrei dubbi su cosa usare! La BMPCC!!! Registrazione su SD, batterie rimovibili (sembra na cazzata, ma sulla 2,5k non si può sostituire) e sensore "piccolo"!
Sensore pari al 16mm cinematografico… che ci garantisce di essere abbastanza grosso per donarci una pasta cinematografica e abbastanza piccolo da permetterci di lavorare sereni con dei fuochi semplici (sul drone é difficile avere un controllo remoto dei fuochi, meglio una bella ottica larga e tanta iperfocale, magari leggermente stabilizzata otticamente).
La camera é ben disegnata e soddisfa le esigenze minime di un DOP per poter impiegare la stessa su un set cinematografico grosso. Stabile e sicura, poche, pochissime opzioni di menu, praticamente a prova di pirla!

Veniamo dunque al test!
Abbiamo sfruttato il lavoro di un nostro amico fotografo professionista: Federico Tardito. Ospiti dell'Accademia Torinese di Fotografia con pochi pezzi/luci e qualche polistirolo abbiamo cercato di stressate le due camere!
Potete osservare sia il file neutro senza lut, come se parlassimo di C-Log o Film-Log… insomma una roba molto neutra dove abbiamo la sicurezza di non sfondare i bianchi (alteluci) e i neri.
Poi una LUT applicata, pari allo standard REC.709. Infine una mia versione di color correction ottenuta con DaVinci Resolve 10 Lite. Come potete vedere ho stressato parecchio i colori e i contrasti del girato!

I risultati sono incredibili! Due camere dal costo irrisorio ci possono regalare una qualità realmente all'altezza di un film a grosso budget! Ovvio che il budget serve, come servono maestranze competenti e idee brillanti alla base di ogni progetto!

Lasciamo a voi giudicare! Mi sono già espresso in precedenza su cosa penso delle due camere… ora tocca a voi! Scopritele, usatele, stressatele e divertitevi! Era ora che il RAW video arrivasse alla portata di tutti! Buon lavoro e grazie per averCi letto sino a qui!
Alessandro Mattiolo
lucanomattiolo.com

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…