ANAXAGARUS
Solo sulla bellezza.

Primo movimento

di e con Maria Caterina Frani

Produzione Fosca 2013 con il contributo della Regione Toscana.

Il lavoro nasce partendo dal pretesto biografico della Marchesa Luisa Casati Amman, figura eccentrica e misteriosa della prima metà del Novecento. L’interesse di indagine è il rapporto con l’opera d’arte che la stessa Marchesa impersonava, attraverso i suoi travestimenti, le sue invenzioni estetiche, i suoi interessi esoterici, la passione per l’esotismo e l’ossessione di restare un'icona immortale. Partendo dal ricchissimo ventaglio di visioni delle riproduzioni pittoriche e fotografiche che abbiamo della Marchesa, l’attrice Maria Caterina Frani ha costruito un solo teatrale, pensandolo come un'evocazione quasi esoterica della Casati stessa. Una sorta di seduta spiritica dove il corpo dell’attrice-autrice viene abitato dalle figure che hanno accompagnato la vita di Luisa Casati: Anaxagarus, il boa constrictor, Angelina il suo mastino della tenuta romana e altri innominabili animali che sempre desiderava avere accanto.

In questo modo prende forma una partitura originale ritmica di corpo e voce dove non c’è più separazione tra bellezza e mostruosità, ma tutto si impasta e si trasforma lasciando dietro e dentro di sé un sapore dolce-amaro.

Bianco e Nero, luce e buio, chiaro e oscuro.
Nel mezzo il rosso.
Il colore di alcuni capelli, le pennellate di volume su una tela piatta.
Lo srotolarsi della spirale umana, come una danza, dove si sovrappongono apparizioni e coreografie, umori e geni, parole e ossa.
Da sola. Un solo.
Un boa constrictor come migliore amico.
Un pretesto biografico per iniziare.
Un rapporto con la propria immagine complesso e nello stesso tempo assoluto.
La rarità di chi ha deciso di fare della propria vita un’opera d’arte con gli eccessi, i turbamenti e le sue contraddizioni. Carico di amori, desideri, ori e spietatezze.
Della Marchesa Luisa Amman Casati ce ne siamo già dimenticati.
Ci resta soltanto una sua moltitudine di immagini.
Non ho mai partecipato a una seduta spiritica.

Ringraziamenti: Fiamma Arrighi, Mauro Barbiero, Massimo Conti, Caterina Poggesi.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…