ENG.
The genuineness of being fans of cycling has not changed since the beginning of XX century. People is massed on the streets to see first hand "the exploit", to watch the grimace of fatigue during the climb or to admire the speed of the peloton in the flat lands where only the blast made by the colored swarm can be heard.
There is no more romanticism in racing: riders are "remote controlled" by the team cars, they schedule their season goals and sometimes they "betray" their fans taking not allowed "potions".
Cycling moves away from people but people doesn't move away from that idea of cycling that is part of an era that no longer exists.
Choose cycling means to have a vocation to sufferance, that's the sport that engages longer, lasts hours and hours. It is one of the most battered by doping but it is still one of the most admired sports, where a man alone in the lead makes your heart beat, now as in the days of Coppi and Bartali.
Watch the race and its champions is something fascinating, to observe it through the eyes of the lover (the fan) I think it's even more exciting.
ITA.
La genuinità del tifo non è cambiata dall'inizio del 900 ad oggi. La gente si assiepa sulle strade per ammirare in prima persona "l'impresa", per osservare nel volto dei corridori la smorfia della fatica durante la salita o per ammirare la velocità del gruppo in pianura dove si sente solo lo spostamento d'aria che provoca quello sciame colorato.
Non è rimasto molto di romantico nelle corse: i ciclisti sono "radiocomandati" dalle ammiraglie, i corridori programmano le loro stagioni centellinando gli obbiettivi e a volte "tradiscono" i loro tifosi assumendo pozioni non consentite.
Il ciclismo si allontana dalla gente ma la gente non si allontana da quell'idea di ciclismo che fa parte ormai di un'epoca che non esiste più.
Se uno sceglie il ciclismo deve avere dentro di se una vocazione alla sofferenza, è lo sport che ti tiene impegnato più a lungo, dura ore e ore. Per questo è uno dei più flagellati dal doping ma è ancora uno degli sport più ammirati, in cui l'uomo solo al comando —oggi come ai tempi di Coppi e Bartali— ti fa battere di più il cuore.
Vedere le corse e i suoi protagonisti per me è ancora qualcosa di affascinante, osservare l'evento attraverso gli occhi dell'innamorato (cioè del tifoso) credo sia ancora più interessante.

j vimeo.com/46137232

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…