Art and Artists

ITA below // The installation "MOTUS, whatever we are..." is designed for the transmission of 7 synchronized monitors. The subjects are forced into a state of prolonged immobility, like trapped inside the space of the monitor. In this condition they perceive sensations of a biological nature (cold, hot, headache etc..).
This work stems from a question about individual repetitiveness (in-divìduus = indivisible), the presumption of uniqueness and originality that is the basis of every personality. The question that arises in this experiment is that what constitutes extraordinary, beyond the psychological and behavioral responses, often compulsive, determined by the environment.

MOTUS, was premiered at the 53rd. International Art Exhibition in Venice in the section "Detournment Venise 2009".

______________________

L’installazione "MOTUS, whatever we are…" è concepita per la trasmissione su 7 monitor sincronizzati.
I soggetti vengono costretti ad uno stato di prolungata immobilità, come imprigionati all’interno dello spazio del monitor. In questa condizione percepiscono sensazioni di natura biologica (freddo, caldo, mal di testa ecc.).
Questo lavoro nasce da una domanda relativa all’irripetibilità dell’individuo (in-divìduus= indivisibile), la presunzione di unicità e di originalità che è alla base di ogni personalità. L’interrogativo che pone questo esperimento sta in cosa consista tale straordinarietà, al di là delle risposte comportamentali e psicologiche, spesso compulsive, determinate dall’ambiente.

MOTUS, è stata presentata in anteprima alla 53. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia nella sezione "Detournment Venise 2009".

j vimeo.com/59193771

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…