Butoh

Un fantastico terreno di gioco dove fare terribili scoperte.
Vorrei ritrovare il corridoio lungo il quale la bellezza cristallina e la fragilità della forza animale incrociano la durezza del mondo e si mescolano ad essa.
La danza si nutre dei contrasti della bellezza pura di una giovane vita imprigionata, il corpo e l’anima stanno in bilico tra due in un continuo equilibrio di opposti e vanno incontro al mondo adulto senza lasciarsi conquistare dal gusto del sinistro.

Per me è una stanza vuota seducente e pietosa.

L’incrollabile suggestione che un breve momento valga l’eternità mi affascina.

Essere incompresi puo’ diventare una ragione di vita.

La danza butoh è un genere apparso sulla scena internazionale all’inizio degli anni Ottanta per esprimere la tragedia dell’Olocausto nucleare nel Paese del Sol levante.
Anche se profondamente radicato nella tradizione giapponese il butoh si configura come un linguaggio coreografico universale, una sorta di cerimonia delle origini celebrata all’apparire degli esseri umani della quale si conserva memoria all’interno dei corpi. Nonostante la difficoltà di collocarne il significato ancestrale all’interno dell’orizzonte mentale occidentale, il butoh ha profondamente influenzato l’evoluzione della danza moderna, giungendo agli altissimi esiti di maestri assoluti quali Tatsumi Hijikata e Kazuo Ôno.

eleonorazenero.com/

j vimeo.com/19260239

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…