PUPIA

Teano - “Giovane” e “nuovo”, al di là del fattore anagrafico, significa modo di pensare e di agire alternativo ai vecchi schemi.Questo il messaggio lanciato da Adele Passaretti che domenica scorsa, nella sala convegni del Santuario di Maria SS. delle Grazie, nella frazione Cappelle di Teano, ha presentato la sua candidatura al Consiglio comunale per la lista “Un’opportunità per Teano”, guidata dal candidato sindaco Nicola Di Benedetto.

Chimico industriale e impegnata fin da adolescente nel mondo dell’associazionismo e del volontariato, Passaretti ha sottolineato, dinanzi al numeroso pubblico intervenuto, come sia necessario “introdurre un metodo di discontinuità con le politiche scellerate che per anni sono state attuate provocando i risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti, provocando i disagi con i quali siamo costretti a fare i conti ogni giorno”.

I candidati di “Opportunità” non hanno mai ricoperto incarichi istituzionali a livello comunale. Ma tutti hanno esperienza di cittadinanza attiva, storie di impegno sociale e civile, che, come Passaretti, li hanno portati ad essere spesso spina nel fianco delle istituzioni. “Dalla chiusura dell’ospedale di Teano all’approvvigionamento idrico, dalle condizioni di maggiore vivibilità alla valorizzazione delle tradizioni, delle risorse naturali ed architettoniche del nostro territorio, siamo sempre stati in prima linea”, ha detto Passaretti, per la quale “politica non significa solo ricoprire incarichi ufficiali, ma avere la competenza e la voglia di scegliere ed orientare chi di dovere per il bene collettivo”.

Durante l’incontro nella “sua” Cappelle, Passaretti, mentre scorrevano le immagini di luoghi devastati dall’incuria, ha spiegato: “Siamo consapevoli delle difficoltà economiche con cui ogni Comune oggi deve fare i conti, in tempi di spending review, ma troppe volte gli amministratori nascondono la propria superficialità e l’incapacità di ottimizzare le risorse dietro alla mancanza di fondi”.

E’ quindi giunto il momento di dire “basta”. “Finora – ha sottolineato la giovane candidata – ho agito in maniera riservata, senza riflettori puntati addosso. Ma adesso ho deciso che non posso restare a guardare. In questo difficile momento per tutti non si può più alimentare la zona grigia di coloro che continuano a lamentarsi e a puntare il dito senza mai scendere in campo per cambiare davvero le cose. Io per la mia terra, la terra in cui vivo, la terra che amo, voglio essere in prima linea”.

Il candidato sindaco Di Benedetto, dirigente in forza alla Regione Campania, ha posto in evidenza come Adele Passaretti deve diventare, in particolare, il punto di riferimento dei cittadini di Cappelle, Fontanelle e delle frazioni di Teano “da tempo, tra troppo tempo dimenticate”. (14.04.13)

j vimeo.com/64063477

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…