MAP Outdoor

Joined
via Morimondo 26, 20143 Milano

User Stats

Profile Images

User Bio

MAP Outdoor si occupa di formazione aziendale specializzata in outdoor training. MAP supporta le aziende nel miglioramento dei processi di lavoro di gruppo, di comunicazione, di team-building e di leadership.

CHI SIAMO:
MAP “l’Aula più Grande del Mondo” è leader nell’applicazione della metodologia esperienziale in progetti di cambiamento organizzativo e sviluppo delle persone.
Nata nel 1994 dall’incontro di professionalità diverse, MAP ha contribuito all’approfondimento e alla diffusione di questo approccio in Italia e all’estero, divenendo un marchio di qualità.

LA METODOLOGIA:
- L'AMBIENTE: L’ambiente naturale esterno spinge le persone a uscire più rapidamente dalla zona di comfort e accettare la sfida. Con maggiore facilità si rompono gli schemi comportamentali consueti e con maggiore apertura si sperimentano i nuovi.
- IL COINVOLGIMENTO GLOBALE: Le attività proposte hanno sempre una componente cognitiva, emotiva e fisica. Tali componenti, adeguatamente bilanciate, garantiscono un alto coinvolgimento globale e creano un clima di entusiasmo, divertimento ed energia che rendono l’esperienza memorabile. Le attività, inoltre, contengono una dimensione di sfida (individuale e di gruppo) che amplifica la motivazione e il coinvolgimento delle persone.
- IL CICLO ESPERIENZIALE: La metodologia esperienziale utilizza un ciclo continuo costituito da: esperienza (dell’individuo e del gruppo) riflessione e trasferimento dell’apprendimento.
L’apprendimento nasce da una riflessione critica sull’esperienza attraverso una serie di domande-guida poste dal trainer dopo ogni attività (cosa ha funzionato, cosa potrebbe essere migliorato, etc.). Nella fase finale, i partecipanti sono invitati a estrarre concettualizzazioni e generalizzazioni per trasferire l’apprendimento nel contesto organizzativo.
- LA SICUREZZA PSICO-FISICA: La sicurezza fisica e psicologica è uno degli aspetti fondamentali del nostro approccio. I partecipanti sono coinvolti in una “sfida per scelta”, in un ambiente privo di pressione sociale e giudizio: le persone restano libere di decidere il loro livello di partecipazione alle attività, e tale scelta è rispettata dagli altri. L’aspetto fisico non è mai prevalente. La dimensione fondamentale per raggiungere l’obiettivo è sempre quella del lavoro di gruppo, della comunicazione e collaborazione.

External Links