Philadelphia, quartier generale di Joe Sestak, candidato democratico per il Senato, sconfitto da Pat Toomey, un repubblicano conservatore che ha fatto campagna attaccando “lo sbandamento a sinistra di Obama”. Durante il discorso in cui Sestak ammette la sconfitta, i militanti democratici piangono e fischiano a ogni accenno all’avversario repubblicano.
Come previsto dai sondaggi, il voto segna la vittoria dei repubblicani (la più ampia, alla Camera, degli ultimi 70 anni): alla Camera la maggioranza passa ai conservatori, mentre al senato i democratici mantengono un vantaggio minimo.

di Roberto Festa e Massimo Sciacca

Si ringrazia Cuor di Mela per la sponsorizzazione tecnica.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…