Creative process | Rehearsals | Experiments | Bloopers | Behind the scenes | Making of | Deleted scenes

XD project
[creative process 2010 ]

concept and direction:
Francesca Pennini

action and creation:
Andrea Amaducci
Nicola Galli
Angelo Pedroni
Francesca Pennini

special guests:
Paolo Raccanello
Gaetano Viviano
Maria Ziosi

video recordings:
CollettivO CineticO
Marco Morandi
Mustafa Sabbagh
Giacomo Stefani

video editing:
Francesca Pennini

production:
CollettivO CineticO 2010

collettivocinetico.it

Credits of the theatre piece:

XD scritture retiniche sull’oscenità dei denti
Concept and direction: Francesca Pennini
Action and creation: Andrea Amaducci, Nicola Galli, Angelo Pedroni, Francesca Pennini.
Residencies: Operaestate Festival Veneto, Cantieri Danza, Rifrazioni Festival.
Selected work Anticorpi eXplo.
Duration: 30 min
Thanks to Teatro Comunale di Ferrara.

The word XD is an emoticon that represents a smiling face, massively used in blogs, chat rooms and in general in the written telecomunications. The cross (that in this case are the twinkled eyes) is in every fragment of C/o project as a "place indicator". In XD it is a cartesian cross that defines the place of the sight. It is a X that works as a pointer addressing the spectator’s gaze, or as a cover on eyes of the performers, that are always filtered following the paradigma “who is seen cannot see”. The format shapes space and time in the structure of a comic. The stage is cutted apart in small frames of visual space establishing with the
spectator a contract that allows to see as “in scene” (ob-seen) just what happens inside of those borders while everything else is purely functional, invisible, ob-scene. Teeth and a mechanic and cold hypersmile will be the fil rouge through a serie of references that goes from japanese manga comics to advertisement, pornography and fashion, drawing a body that aims to stay on the spectator’s retina as long as possible.


“Complex and higly defined is the language of the young Francesca Pennini. She is author of a quartet that investigate derealization of the present and pornography of the gaze, themes developed with either ludic bidimensionality or livid cruelty and that now conquers the powerful cartoon imagery. Mixing famous stars and stripes superheroes with anonymous manga figurine, the scenic writing exposes the mechanisms of mercification that reduce the body to mere support of brands printed on the skin. And during the laughs you happen to realize that the obscene is not in the exposition of the flesh but in its progressive dematerialization.”
[ Andrea Nanni “Non solo soli, cercando di evitare i calcinacci” 12/2010 ]

“A pop art patina surrounds the conceptual work of CollettivO CineticO. Sinking in the colors of Roy Liechtenstein, diving in Andy Warhol serigraphies and in the recent sculpture by Takeshi Murakami the work twists the meanings in a dance that is at the same time abjuration and celebration of popular iconography; of its capability of creating virtual worlds, miths, heroes; of catching, writing, printing the spectator’s retina. The images created by CollettivO CineticO precipitate on the scene as a fall of significant signs never consisting in their real significate but fugitive and suspended in a state of significance. Once rediculed the heroes is left only the teeth whiteness, a bony grin, a forced smile; the obscenity of white bones with no emotion.”
[Matteo Antonaci teatroecritica.net 12/2010 ]

XD scritture retiniche sull’oscenità dei denti
Concept e regia: Francesca Pennini
Azione e creazione: Andrea Amaducci, Nicola Galli, Angelo Pedroni, Francesca Pennini.
Residenze: Operaestate Festival Veneto, Cantieri Danza, Rifrazioni Festival.
Creazione scelta per la lista Anticorpi eXplo.
Durata: 30 minuti
Si ringrazia il Teatro Comunale di Ferrara per la concessione spazi.

XD. Sorriso telematico. Corpo letterale e digitabile, icona emotiva. Viso serrato in una X di occhi strizzati e ridenti, amplificati e nulli. X croce oftalmica. Intersezione cartesiana a definire il punto di indagine nel luogo senza luogo dell'immagine. Viso esposto ed oscenato in una D dentaria. D bocca che si mostra come soglia tra visibile e dietro-le-quinte della scena del corpo. Corpi deformi, colorati e androgini approssimati nelle forme manga. Incasellati nello scorrere rettangolare del tempo fumettistico. Patinati e cristallizzati nell'anatomia temporale eterna e puntiforme della foto che li possiede. Bagnati dalla superficie lucida della retina che li tocca.

"[...] complesso e definito è il linguaggio della pur giovanissima Francesca Pennini, autrice di un quartetto in cui l’indagine sulla derealizzazione del presente e sulla pornografia dello sguardo – temi portanti di una ricerca declinata ora con ludica bidimensionalità ora con livida crudeltà – si appropria dell’imperante immaginario cartoon. Mescolando celebri supereroi a stelle e strisce con anonime figure manga, la scrittura scenica mette a nudo i meccanismi di mercificazione che riducono il corpo a mero supporto di brand stampati sulla pelle. E tra una risata e l’altra ci si rende conto che l’osceno non è tanto nell’esposizione della carne quanto nella sua progressiva smaterializzazione." [ “Non solo soli, cercando di evitare i calcinacci” di Andrea Nanni 12/2010 ]

"Una patina d’arte pop copre il lavoro concettuale di Collettivo Cinetico, che affonda nelle tinte di Roy Liechtenstein, si tuffa nelle serigrafie di Andy Warhol e nelle più recenti sculture di Takeshi Murakami per stravolgerne il senso in una danza che è al contempo abiura e celebrazione dell’iconografia di massa, della sua capacità di creare mondi virtuali, miti, eroi; di catturare, scrivere, imprimere, la retina degli spettatori. Le immagini create dal gruppo cadono sulla scena come una cascata di segni significanti mai riconducibili al proprio reale significato ma latitanti in uno stato di significanza. [...] Ridicolizzati gli eroi, rimane solo il biancore dei denti, un ghigno osseo, un sorriso forzato; l’oscenità di ossa bianche prive di qualsiasi emotività." [Matteo Antonaci teatroecritica.net - 12/2010 ]

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…