Guarda il trailer: youtube.com/watch?v=kZUNcznsqes

PAGINASCRITTA EDIZIONI – Editoria e Cultura presenta “PUNCTUM”, Sceneggiatura di GABRIELLA MAUCIERE, con CHIARA TRINGALI, Riprese di ANTONIO ALFANO, Musiche di KEVIN MACLEOD su licenza “creativecommons.org/licenses/by/3.0/” in incompetech.com/, Regia di GABRIELLA MAUCIERE, Psicologa/Coordinatrice “Progetto Scuole” DOTT.SSA CARMELA TRINGALI, Realizzazione di PAGINASCRITTA EDIZIONI - Editoria e Cultura (paginascrittaedizioni.com), presso II ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “G. BIANCA” di Avola (SR),
Produzione di AIAS ONLUS DI ROSOLINI (SR) IN ATI COOP S.M. RITA SR

Copyright © 2011 PAGINASCRITTA EDIZIONI – Editoria e Cultura, su licenza “Creative Commons CC BY-NC-ND 2.5, creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/deed.it”

Punctum nasce da considerazioni relative al mondo giovanile degli adolescenti, i quali sempre più spesso si trovano a vivere i loro “ambienti”, e nella fattispecie quello scolastico, in condizioni di disagio rispetto ai rapporti interpersonali. I ragazzi, infatti, esposti a pressioni sociali, sono costretti ad adeguarsi troppo rapidamente a modelli, spesso inadatti e offerti da una “cattiva” televisione e più genericamente da un mondo di adulti a sua volta riproduzione di una contemporaneità troppo celere e poco attenta nei rapporti umani. Tali processi li conducono principalmente a non essere possibilitati ad elaborare in maniera adeguata le proprie emozioni con conseguenti comportamenti inopportuni al loro stesso sviluppo personale. La Scuola è proprio una delle istituzioni all’interno della quale è possibile esercitare una funzione educativa a sostegno prioritario dello sviluppo emotivo e di valori che dovrebbero sempre contraddistinguere il percorso di crescita di un adolescente. La realizzazione di Punctum come Servizio Culturale “Un cortometraggio a scuola” si inserisce proprio in questo ambito, tesa a rafforzare ulteriormente tale fine scolastico, contribuendo a ricreare nuovi equilibri nei rapporti interpersonali, favorendo la canalizzazione di una impulsività spesso sintomo di quel disagio e di quell’inquietudine sopra detti, riducendo il gap nella relazione io-altri e sollecitando l’adolescente all’impegno e all’interesse verso la costruzione di una propria identità più autonoma e più cosciente delle proprie intrinseche risorse umane. Nello specifico, tali fini sono stati realizzati tramite il metodo della “reviviscenza” di Stanislavskij, la tecnica dell’Happening, il gioco psicodrammatico di Moreno e dei rudimenti della grammatica drammaturgia, strumenti qui principalmente adoperati: per la promozione della consapevolezza circa la pluralità dei linguaggi (da quello corporeo, a quello vocale, a quello del testo scritto) come mezzo di conoscenza delle proprie risorse e di trasformazione dei propri punti deboli in punti di forza; per la stimolazione alla socializzazione e all’aggregazione come “luoghi” di confronto, di collaborazione, di costruzione della fiducia reciproca e della propria autostima.
Il Servizio Culturale “Un cortometraggio a scuola” è stato atto a promuovere le competenze sociali ad integrazione delle attività promosse dal “Progetto Scuole”, di cui la Dott.ssa Carmela Tringali è Psicologa e Coordinatrice, in applicazione della L. 328/00 del Distretto Socio-Sanitario N. 46 sugli Istituti Scolastici Comprensivi dei Comuni di Avola, Noto, Rosolini e Pachino, è stato patrocinato dall’A.I.A.S. Onlus di Rosolini (SR) in ATI con la Coop. S. M. Rita di Siracusa, è stato realizzato da PAGINASCRITTA EDIZIONI - Editoria e Cultura (paginascrittaedizioni.com) ed è stato svolto presso il II Istituto Comprensivo Statale “G. Bianca” di Avola (SR) (Redazione PAGINASCRITTA EDIZIONI – Editoria e Cultura).

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…