MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE
Museo multimediale, 2008
Padiglione 6, Comprensorio Santa Maria della Pietà - Roma

studioazzurro.com

L'intero percorso del Museo Laboratorio della Mente è stato diviso visivamente da “una barriera trasparente”rappresentata da una grandiosa riproduzione in plexiglas che ricompone il libro-graffito di Fernando Nannetti,già trattato come “Nanof “da Studio Azzurro nel film” L'osservatorio Nucleare del Signor Nanof “(1985). Il visitatore durante il percorso è continuamente posto nella condizione di riflettere sulla condizione coercitiva della contenzione stando all'interno o all'esterno di questo muro virtuale,inoltre nei vari ambienti sono stati collocati dispositivi interattivi utili per capire la quotidianità degli internati,dove il visitatore è invitato ad immedesimarsi nei pazienti per interagire e viverne in modo amplificato l'impatto emotivo. Nelle sette macro-aeree si affrontano tematiche che ,attraverso l'esperienza percettiva, mettono in condizione il visitatore di venire a conoscenza del dramma vissuto dagli internati,della percezione collettiva e popolare del fenomeno della follia,della rappresentazione interiore della realtà,del punto di vista degli internati,di come erano le stanze dell'ospedale prima della sua chiusura,della deistituzionalizzazione degli ospedali psichiatrici,dalle rivolte degli anni Settanta,fino ai grandi movimenti di riforma degli anni Ottanta e oltre.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…