AVAILABLE ON DVD WITH ENGLISH SUBTITLE
logovideo.com/la_particella_di_dio/home.html

THE GOD PARTICLE, a portrait of Massimo Corbucci, inspired on his book "Discovering the God particle", Macro Edizioni 2006.

WHAT IS REALITY? WHERE DOES MATTER COME FROM?
Since 1976 Massimo Corbucci has been trying to answer such fundamental questions still unanswered by modern Physics.
"(...) British physicist Peter Higgs was the first one to hipothesise how the particles got their matter. He thought they got it from a special particle itself and started to look for it.
Who could possibly imagine that the "place" all particles got their mass from is a sort of open "chasm" in the Universe?"*

Discovering the "Quantum-Mechanical Vacuum (QMV)", Dr. Corbucci presents the only alternative theory to the Higgs' Boson, or the so called "God's Particle", giving a whole new vision of reality and and its laws.

(...)"THESE IDEAS COULD RADICALLY CHANGE OUR KNOWLEDGE ON THE STRUCTURE OF MATTER. THE ONE WE ARE MADE OF AND IN WHICH WE LIVE." (...) "EVERYTHING THAT EXISTS IN THE UNIVERSE TAKES ITS MASS FROM AN INVISIBLE DOMAIN: THE QUANTUM-MECHANICAL VACCUM. IT IS IN EVERY OBJECT OF THE UNIVERSE AND INSIDE OURSELVES."*

*Massimo Corbucci, "Discovering God's Particle", Macro Edizioni 2006, 160p.

On September 10th, 2008 at Geneve's CERN, in the largest particle collider ever built, experimental research for "God's Particle" began. The goal is to finally observe the hipothetical particle, which would be fundamental to confirm today's most largely accepted scientific model, the so called Standard Model.
There is a group of scientists though, who sustain this experiment could actually generate a a small Black-Hole, which could grow in strenght and size, and swallow the whole planet in just a few years.
"My calculations tell that the risk of having a Black-Hole destroying the Planet due to this experiment is serious" says Prof. Otto Rossler, a German Chemist from Eberhard Karls University, who appealed with some colleagues to the European Court for Human Rights.

The QMV theory would impose to the scientific community to review the Standard Model, pushing Physics knowledge towards new horizons, exploring what has been only of spiritual domain, where our thought is the only tool we have to learn and experience what we still don't know.

BIOGRAPHY
Massimo Corbucci was born in Viterbo on December 12th, 1954.
He got a degree in Physics and a degree in Medicine at "La Sapienza" University, in Rome.
He discovered the matematical solution of the "Atomic Filling Order Levels" in December 1976, when he was still a student.
In October 2000 was called by the Damstadt's GSI to be consulted about "the 113 Atom issue", and gave evidence that the Atom had a structural limit to 112. He suggested to the CERN General Director, Prof. Maiani, to stop the Higgs' Boson research, pointing to Peter Higgs himself the QMV theory, as an alternative to the "God's Particle".
Since 2004 he writes for the "Scienza e Conoscienza" magazine, and he has published for MACROEDIZIONI the book: "Alla Scoperta della Particella di Dio".
He redacted the hypothesis that gravity is not a force and calculated acceleration "g" of all the elements, forseeing that "g" values are 103, not 112.
In 2005 he made the project for an electro-nuclear system for transmitting without propagation time: the Spin-Instantaneous-Transmitter.
He is also active in medical research for pain treatment.

CREDITS

written, directed and realized by LOGO

with Massimo Corbucci
Massimo Marinelli
Flaminia Bonciani

music:
Lost in the Stars, by Kurt Weill and Lotte Lenya, from the album; O Moon of Alabama: Historische Aufnahmen 1928-1944, Capriccio Classic Records
capriccioklassik.de/

/////////////////////////////////////////////////////////////////

LA PARTICELLA DI DIO, ritratto di Massimo Corbucci, liberamente ispirato dal libro “Alla scoperta della particella di Dio” di Massimo Corbucci, Macro edizioni 2006

DA DOVE ORIGINA LA MATERIA? CHE COS'È LA REALTA'?
Massimo Corbucci dal 1976 cerca di rispondere a queste domande fondamentali, tutt'ora senza risposta per la fisica moderna.
(...)“ Il fisico inglese Peter Higgs fu il primo al mondo a ipotizzare da dove le particelle prendessero la “massa”.
Pensò che la prendessero da una “particella “ speciale e su questa idea cominciò a cercarla.
Chi mai avrebbe pensato che il “luogo” che fornisce la massa
fosse una sorta di “voragine” aperta nell’abisso dell’Universo?”*

Scoprendo il “vuoto Quantomeccanico” ad oggi unica teoria alternativa al “bosone di Higgs” la cosidetta “particella di Dio”
il Dott. Corbucci ci propone una nuova visione della realtà e delle leggi che la governano.

(...)“QUESTE IDEE RIVOLUZIONEREBBERO COMPLETAMENTE LA NOSTRA CONOSCENZA DELLA “STRUTTURA DELLA MATERIA
DI CUI SIAMO FATTI E IN CUI VIVIAMO.” (...)” TUTTO CIO' CHE ESISTE NELL'UNIVERSO PRENDE MASSA DA UN REGNO INVISIBILE,
IL“VUOTO QUANTOMECCANICO” CHE ACCOMPAGNA TUTTI GLI OGGETTI DELL'UNIVERSO E NOI STESSI.”*
* Tratto da “Alla scoperta della particella di Dio” di Massimo Corbucci, Macro edizioni, 2006, 160 p.

Il 10 settembre del 2008 al CERN di Ginevra, nel più grande collisore di particelle mai costruito al mondo, sono iniziate le ricerche della "Particella di Dio" aventi come obiettivo l'osservazione di questa ipotetica particella mai osservata prima, la cui esistenza sarebbe fondamentale a conferma del modello scientifico in uso oggi.
Per un gruppo di ricercatori però, l’esperimento potrebbe generare un piccolo “buco nero” che crescendo
di dimensioni e potenza, risucchierebbe dentro di sé la terra divorandola completamente nel giro di qualche anno.
"I miei calcoli indicano che il rischio che un buco nero mangi il pianeta a causa dell'esperimento è serio", afferma il professor Otto Rossler, un chimico tedesco della Eberhard Karls University che ha presentato il ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani insieme ad alcuni colleghi.

La teoria del "Vuoto Quantomeccanico" invece imporrebbe al mondo scientifico di rivedere il "modello standard" spingendo la conoscenza della fisica verso nuovi orizzonti, esplorando mondi fino ad ora dominio della spiritualità e dove il pensiero si rivela l'unico strumento a nostra disposizione per esperire e conoscere ciò che ancora ignoriamo.

BIOGRAFIA
Massimo Corbucci è nato a Viterbo il 12 – Dicembre del 1954.
Si è laureato in Fisica e in Medicina all’Università “La Sapienza” di Roma.
Ha scoperto la soluzione matematica dell’Ordine di Riempimento dei Livelli Atomici, nel Dicembre 1976, ancora studente di Fisica.
Nell’Ottobre del 2000 fu convocato al GSI di Darmstadt per la questione atomo 113 e fornì le prove che l’atomo aveva limite strutturale a 112. Suggerì al Direttore Generale del CERN di Ginevra, il Prof. MAIANI, di fermare la ricerca del Bosone di Higgs, segnalando anche a Peter Higgs il Vuoto Quantomeccanico, alternativo alla “particella di Dio”.
Dal 2004 scrive per la Rivista Scienza e Conoscenza ed ha pubblicato per la MACROEDIZIONI il Libro: “Alla Scoperta della Particella di Dio”.
Sua l’ipotesi che la gravità non sia una forza; ha calcolato la accelerazione “g” di tutti gli Elementi, pervenendo al risultato che i valori di “g” sono 103 e non 112.
Nel 2005 ha progettato un sistema elettro-nucleare per trasmettere senza tempo di propagazione: “il trasmettitore istantaneo a spin”.
E’ attivo anche nella ricerca medica di presidi per la cura del dolore.
Ha messo a punto una metodica strumentale di micro-neurochirurgia mininvasiva tecnologicamente avanzata, che impiega un sistema elettronico di sua progettazione: “il neurosweep”.
Il neurosweep e il Trasmettitore istantaneo, sono applicazioni del Vuoto Quantomeccanico, che dimostrano la fondatezza della nuova nozione di Fisica.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…