La campagna racconta la storia di Marco. Il nome è di fantasia, ma la storia è vera.
Il 30 settembre 2010, all’età di 16 anni, Marco riceve al Bambino Gesù il primo cuore artificiale permanente, intervento unico al mondo su un paziente pediatrico. Una mini pompa meccanica al posto del cuore, che da allora lo accompagna e lo accompagnerà per tutto il resto della sua vita. “Mi sento come se fossi nato una seconda volta“, dice Marco, che oggi frequenta il liceo. Per consentire a tanti altri bambini e ragazzi di ‘rinascere’, il Bambino Gesù chiede a tutti, privati e aziende, di metterci il cuore effettuando una donazione.

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…