La seconda parte della seconda puntata del viaggio di Perdipiave.
Lele e Checco raggiungono Ponte di Piave dove all’antica osteria Torre Morosini si fermano a ricordare lo scrittore Goffredo Parise, in compagnia dell’esperto Claudio Rorato.
Ripartiti in direzione Ormelle, i nostri “pellegrini” scoprono la splendida Chiesa dei Templari nella piccola frazione di Tempio, un capolavoro dell’antichità bagnato dal fiume Lia.
Percorsi pochi chilometri è il momento di degustare il vino per antonomasia del Piave, il Raboso, nell’accogliente azienda Casa Roma a San Polo di Piave.
Inebriati dal nettare rosso, Lele e Checco visitano poi la vicina Chiesa di San Giorgio in cui ammirano l’affresco dell’Ultima Cena di Cristo con la raffigurazione a tavola dei gamberi di fiume e (così si pensa) proprio del raboso prodotto in queste zone.
Salutati gli amici di San Polo, il viaggio continua nel suggestivo Borgo Malanotte, un piccolissimo centro vicino Tezze di Vazzola in cui si respira ancora l’atmosfera del passato e in cui oggi si tengono importanti eventi culturali.
Verso sera l’arrivo a Salettuol dove veniamo accolti dall’amico Marco dell’agriturismo “I Carrettieri del Piave”.
Buona visione!

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…