Embrace
lei/le/l/
performance
16:30/17:30/18:30 (giardino MA*GA)
(M) devi realizzare una performance utilizzando solo la parte destra del corpo. un oggetto edibile deve essere presente nella performance. l’oggetto deve essere
sempre a contatto con uno dei perforare.
(A) la performance deve essere riguardo vuoto e tecnologia.
(T) il titolo della performance deve contenere la parola “lei”.
“lei/le/l/” è una performance che si sviluppa su una considerazione di fondo: cosa succederebbe
se la parte destra del nostro cervello fosse vuota?
Il cervello è una mela in mano a un performer. A ogni morso della mela parte del cervello sparisce. Di conseguenza la sequenza coreografata davanti ai suoi occhi perde lentamente i pezzi. Le ballerine infatti perdono lentamente gli elementi sinistri del loro corpo. Gli occhi, le braccia e infine le gambe. L’intero processo ne paga le conseguenze. La stessa sequenza di gesti è riformulata e riarrangiata con un svuotamento di precisione dei movimenti inversamente
proporzionale al riempimento di significato della performance. La tecnologia dello stereo accompagna musicalmente in loop la coreografia. La stessa tecnologia e razionalità che dominerebbe le nostre menti se fossimo dotati del solo emisfero destro. Il titolo riprende graficamente la progressiva perdita di pezzi.

MA*GA SI*BI
a cura di Roberto Fassone e della 3a del Liceo Musicale Coreutico Statale - Pina Bausch
con la preziosa collaborazione di Francesca Chiara
MA*GA SI*BI è un workshop che ha avuto luogo tra l’8 e l’11 aprile 2014 al MA*GA di Gallarate.
Durante il workshop gli studenti si sono confrontati con sibi, un software creato da Roberto Fassone in grado di generare miliardi di istruzioni utili per la produzione di potenziali opere d’arte. Suddivisi in sei squadre gli studenti hanno progettato altrettante performance che saranno messe in scena il 7 giugno 2014, negli spazi del MA*GA.

play.sibisibi.com

Loading more stuff…

Hmm…it looks like things are taking a while to load. Try again?

Loading videos…