1. I 24 GRANA nascono a Napoli a metà degli anni ’90, anni caratterizzati da un grande fermento sociale e culturale, accompagnato dal movimento musicale che trova la sua migliore espressione nelle posse e nel dub.
    La musica dei 24 Grana trae spunto e si ispira a molti stili, dal dub al rock, dal pop alla new wave, dalla musica elettronica al blues e alla psichedelia, con la canzone d’autore a fare da trait d’union. A rendere difficile l’inquadramento della band in uno stile ben definito è la pulsione al cambiamento, il rifiuto di presentarsi uguali a se stessi che contraddistingue i 24 GRANA fin dai loro esordi.
    Da sempre l’attività live è al centro della vita artistica dei 24 GRANA e li ha portati a suonare in molte centinaia di concerti in tutta Italia, ma anche in Europa (Inghilterra, Spagna, Francia, Svizzera, Slovenia), in Giappone e negli USA.

    # vimeo.com/40439126 Uploaded 24 Plays 0 Comments
  2. Un trio franco-italiano, a volte un quartetto magrebino-europeo, con base tra Berlino e Borj El Khadra.
    Avant-rock, atonale e elettrico. Senza direzioni musicali né frontiere geografiche o artistiche. La stampa europea ne parla come di un incrocio tra introspezione ed accelerazioni, tra cerebralismo e fisicità, groove e trance.

    # vimeo.com/40390518 Uploaded 32 Plays 0 Comments
  3. Gli Arsenico sono un gruppo rock. Non c’è nient’altro da aggiungere.
    Tranne che quando si pensa ad un gruppo rock ci si immagina persone un po’ annoiate dalla vita, tendenzialmente dedite a narcisismi vari, che vanno a letto la mattina presto, che abusano di vizi ed abitudini malsane.
    Invece gli Arsenico farebbero volentieri tutto questo ma siamo nel 2011, c’è la crisi, e di solito devono lavorare.
    Quindi, se si escludono i vizi e le abitudini malsane, non sono diversi dal tuo vicino di casa, dalla commessa del negozio all’angolo, dal postino, dal tuo capo.
    Però suonano. Fabio, Turi, Robo e Liba lo hanno scelto come modo per essere. Ma in realtà è più la musica che ha scelto loro, e molto spesso si chiede se ha fatto bene o no.
    Ad ogni modo gli Arsenico hanno molto da dire. Ma dal momento che vanno di moda i populismi, non fanno solo parole ma amano fare, darsi da fare per cambiare le cose che non vanno. E lo fanno davvero: è la loro piccola rivoluzione.

    # vimeo.com/40209433 Uploaded 10 Plays 0 Comments
  4. Anno di grazia 2002: mentre la rete del carneade Ahn Jung Hwan scuote dal torpore estivo milioni di tifosi italiani, Nicola, Simone, Antonio e Marco decidono di ripiegare sulla musica le loro delusioni calcistiche. I quattro ragazzi della provincia di Napoli vogliono dar voce a piccoli e grandi accadimenti, affascinati e turbati dalla Storia (quella con la S maiuscola) della nostra penisola e del popolo che la abita. 2004: per festeggiare degnamente il mezzo secolo di mamma RAI, gli Onirica intraprendono l’attività live, concretizzando la loro passione.
    Il 2007 è l’anno del primo ep ufficiale, “Carillon ’65”. In risposta, Silvio Berlusconi pronuncia il famoso “discorso del predellino”.
    6 aprile 2009, ore 3.32. L’Aquila trema, e con essa la coscienza di numerosi politici, funzionari e faccendieri. Questa, ed esperienze più vicine alla loro realtà complicata di Napoli e provincia, determinano i temi della seconda uscita ufficiale. Il nuovo ep si chiama “Io vengo dalla Polvere da Sparo” e contiene anche il brano “Due Vite” con la partecipazione canora di Andrea Zanichelli de “Il Nucleo”.
    Mentre una statuetta del Duomo di Milano assurge agli onori della cronaca italiana, gli Onirica raccolgono soddisfatti le ottime recensioni al loro ep e partecipano al “Demo Best Show” su Radio Rai 1. Il 2011 è tempo di crisi per l’economia capitalistica globale e gli Onirica decidono di attendere il crollo del sistema in studio registrando il loro primo disco. Argomento principe è il ricordo; così nasce “Com’è bella la mia gioventù” (label BulbArtWorks, distribuzione Audioglobe). Dieci racconti che guardano al passato, con un occhio lungimirante sulla generazione “persa”, la nostra.

    # vimeo.com/40076708 Uploaded 32 Plays 0 Comments
  5. Suoni sofisticati e distorti, questo è AIM, i loro obiettivi sono i cuori e le teste del pubblico che dalla Repubblica ceca alla Scandinavia li ha amati e non smettere di farlo.
    L'unica casa di AIM è il palcoscenico, e chi li ha visti, una notte vi parlerà di loro.
    Mani in fiamme sugli strumenti, i gemelli e Fiore vi faranno sentire sulla pelle la quiete dopo la tempesta.

    # vimeo.com/39956799 Uploaded 24 Plays 0 Comments

Il mio unico credo è la Musica.

Enzo

Browse This Channel

Shout Box

Heads up: the shoutbox will be retiring soon. It’s tired of working, and can’t wait to relax. You can still send a message to the channel owner, though!

Channels are a simple, beautiful way to showcase and watch videos. Browse more Channels.