METROPOLIS

  1. Field Studies is an audio-visual release of fifteen "tracks" in three parts. Officially launching at Ventnor Fringe Festival on 17 August with a live performance, the album is the result of over two years of work by Magnetic Foragers. Noise, music and found sounds are combined with animation and video shot in England, Wales and Germany between 2010 and 2012.

    Incorporating themes of identity, memory and communication, the album is a multifarious work which blurs the boundaries between video art, music and sound art.

    Now available to buy on PAL DVD at: http://magneticforagers.bandcamp.com/

    # vimeo.com/82541435 Uploaded 181 Plays 0 Comments
  2. music by Sonologyst

    https://soundcloud.com/sonologyst

    performer Jaime Rguez

    http://www.kaosart.org/

    visual by césar naves

    http://noterustas.blogspot.com.es/

    appearances:
    http://netlabelism.com/

    # vimeo.com/65764559 Uploaded 133 Plays 3 Comments
  3. Sound by Jared C. Balogh
    http://www.alteredstateofmine.net
    http://nativesoundsoffriendship.bandcamp.com/track/a-quick-hello-from-jared

    Photos by Peter Solf
    http://flickr.com/photos/comanche11/

    visuals by
    césar naves & jaime rguez (AXIAL)
    http://kaosart.org/axial/menu.html

    # vimeo.com/67419425 Uploaded 105 Plays 2 Comments
  4. 47 pictures of strings and unidentified objects mixed together with words and music to tell a path of research through reality and re-interpretation.
    photos and words. isabella panero
    music. paolo favati
    year. 2oo2

    winner of Fiorino d'Argento @ Premio Città di Firenze in 2oo3

    # vimeo.com/11684029 Uploaded
  5. ITA below // Karma n.1 (earth) and Karma n.2 (water) are part of the same installation project titled "Double Karma" concluded in December 2012. (Karma n. 1 was presented at the 54. Venice Biennale)

    The oxymoron between immobility and transformation is represented by the progressive growth of a tree (Karma n.1) and the flow of water (Karma n.2). The roughness of the bark is similar to that of an ageing human body, as well as the face of an adolescent that finds its counterpart in the fresh flow of water. In the faces we find the same mix of stillness and transformation. The apparently inanimate robustness of the plant, the inconsistent transparent water as opposed to the fragility of bodies subject to the passing of time. Organic forms absorbed into the relentless cycle of nature, where everything changes and nothing is destroyed.
    ______________________

    Karma n.1 (earth) e Karma n.2 (water) sono parte dello stesso progetto installativo intitolato "Doppio Karma" concluso nel dicembre 2012. (Karma n. 1 è stato presentato alla 54. Biennale di Venezia)

    L'ossimoro tra immobilità e trasformazione è rappresentato dalla progressiva crescita di un albero (Karma n.1) e dal fluire dell'acqua (Karma n.2). La rugosità della corteccia è simile a quella di un corpo umano che invecchia, così come il volto dell'adolescente trova il proprio corrispettivo nel fresco scorrere dell'acqua. Nei volti ritroviamo la stessa mescolanza di immobilità e trasformazione. La solidità apparentemente inanimata della pianta, la trasparente inconsistenza dell'acqua contrapposti alla fragilità di corpi soggetti allo scorrere del tempo. Forme organiche assorbite nel ciclo inesorabile della natura, dove tutto si trasforma e niente si distrugge.

    # vimeo.com/66084643 Uploaded

METROPOLIS

Francesco Maria Cannella

Credo che la violenza sia diventata un punto fermo di una sceneggiatura, ed è presente per una ragione drammaturgica. Non penso che la gente pensa al diavolo con le corna e la coda biforcuta, e quindi non crede alla punizione dopo la morte. Allora mi…


+ More

Credo che la violenza sia diventata un punto fermo di una sceneggiatura, ed è presente per una ragione drammaturgica. Non penso che la gente pensa al diavolo con le corna e la coda biforcuta, e quindi non crede alla punizione dopo la morte. Allora mi sono chiesto a cosa crede la gente, o meglio di che cosa ha paura: del dolore fisico, e il dolore fisico si sprigiona dalla violenza, è questa credo l'unica cosa che la gente realmente teme al giorno d'oggi, e che quindi è diventata una parte ben definita della vita e ovviamente anche della sceneggiatura.

FRITZ LANG

Browse This Channel

Shout Box

Heads up: the shoutbox will be retiring soon. It’s tired of working, and can’t wait to relax. You can still send a message to the channel owner, though!

Channels are a simple, beautiful way to showcase and watch videos. Browse more Channels.