METROPOLIS

  1. Ho avuto ragione in tutti i miei sdegni: dal momento che evado!

    J'ai eu raison dans tous mes dédains: puisque je m'évade!

    Arthur Rimbaud

    # vimeo.com/38200799 Uploaded 112 Plays / / 0 Comments Watch in Couch Mode
  2. La felicità è desiderio di ripetizione.

    [Happiness is desire to repeat.]

    Milan Kundera

    # vimeo.com/38191824 Uploaded 66 Plays / / 0 Comments Watch in Couch Mode
  3. Per essere poeti, bisogna avere molto tempo.

    [untranslatable]

    Pier Paolo Pasolini

    # vimeo.com/38138480 Uploaded 10 Plays / / 0 Comments Watch in Couch Mode
  4. « È stato uno dei miei quadri. Non ricordo quale ma si trattava di un dipinto quasi completamente nero. C'era una figura che occupava il centro della tela. Quindi mentre stavo osservando la figura nel quadro ho avvertito un leggero spostamento d'aria e ho colto un piccolo movimento. E ho desiderato che il quadro fosse realmente in grado di muoversi, almeno per un po'. »

    « It was one of my paintings. Do not remember which one but it was a painting almost completely black. There was a figure occupying the center of the canvas. So while I was looking at the figure in the picture I felt a slight rush of air and I caught a slight movement. And I wish that the picture was actually able to move, at least for a while. »

    David Lynch

    # vimeo.com/38061716 Uploaded 41 Plays / / 0 Comments Watch in Couch Mode
  5. « Mi sento un ferroviere che ha venduto i biglietti, messo in fila i viaggiatori, sistemato le valige nel bagagliaio: ma dove sono le rotaie?»

    « I'm a railroad man who sold tickets, travelers lined up, placed the suitcases in the trunk, but where are the rails? »

    Federico Fellini

    # vimeo.com/37699002 Uploaded 34 Plays / / 0 Comments Watch in Couch Mode

METROPOLIS

Francesco Maria Cannella

Credo che la violenza sia diventata un punto fermo di una sceneggiatura, ed è presente per una ragione drammaturgica. Non penso che la gente pensa al diavolo con le corna e la coda biforcuta, e quindi non crede alla punizione dopo la morte. Allora mi


+ More

Credo che la violenza sia diventata un punto fermo di una sceneggiatura, ed è presente per una ragione drammaturgica. Non penso che la gente pensa al diavolo con le corna e la coda biforcuta, e quindi non crede alla punizione dopo la morte. Allora mi sono chiesto a cosa crede la gente, o meglio di che cosa ha paura: del dolore fisico, e il dolore fisico si sprigiona dalla violenza, è questa credo l'unica cosa che la gente realmente teme al giorno d'oggi, e che quindi è diventata una parte ben definita della vita e ovviamente anche della sceneggiatura.

FRITZ LANG

Browse This Channel

Shout Box

Channels are a simple, beautiful way to showcase and watch videos. Browse more Channels. Channels