1. Roma, 8 luglio 2014 - Ad un anno dalla visita di Papa Francesco a Lampedusa, l’Associazione Giovane Europa, in collaborazione con l’Istituto Luigi Sturzo, ha voluto promuovere un incontro per riflettere sul fenomeno dell’immigrazione con i massimi vertici del Ministero dell’Interno e per affrontare questo momento di emergenza segnato da continui sbarchi di profughi e rifugiati sulle coste italiane, tra tragedie e sofferenze.

    Abbiamo proposto cinque punti al Governo e al Parlamento italiano, condivisi anche da molte delle più importanti Associazioni del Terzo Settore. La proposta riguarda i minori non accompagnati, i CIE (Centri Identificazione ed Espulsione), i CARA (Centri Accoglienza Richiedenti Asilo), l’ubicazione dei CARA e i progetti SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) e i controlli da parte delle Istituzioni. I comuni denominatori sono stati l’Italia e l’Europa e l’impegno che le politiche nazionali ed internazionali devono attuare per migliorare il sistema di accoglienza agli immigrati.

    Al tavolo dei relatori insieme ad Angelo Chiorazzo, Presidente dell’Associazione Giovane Europa, si sono alternati Giuseppe Sangiorgi, Segretario Generale dell’Istituto Luigi Sturzo; Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire; Sua Eccellenza Mons. Lorenzo Leuzzi, Vescovo Ausiliare di Roma e Cappellano della Camera dei Deputati; Rosario Altieri, Presidente dell’Associazione Generale Cooperative Italiane e Copresidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane; Don Emanuele Giannone, Direttore Caritas; Angiolo Marroni, Garante dei diritti dei detenuti del Lazio; Tareke Brhane, Comitato 3 Ottobre; l’Onorevole Khalid Chaouki (PD); l’Onorevole Ileana Piazzoni (Misto); il Senatore Carlo Giovanardi (NCD) ed il Senatore Stefano Candiani (LN-Aut), moderati dal giornalista Roberto Rotondo. A concludere è stato il Viceministro dell’Interno Filippo Bubbico

    # vimeo.com/100492203 Uploaded
  2. Era il 1999 quando allora studenti dell’Università La Sapienza di Roma provenienti da Senise, un piccolo borgo della Basilicata, decidemmo di impegnarci attivamente nel servizio alle persone più deboli e disagiate, seguendo la dottrina sociale della Chiesa e costituendo la cooperativa sociale Auxilium. In questi 15 anni abbiamo lavorato sempre con una quotidiana aspirazione all’eccellenza ispirandoci a valori quali la solidarietà, la centralità della persona e la territorialità.

    # vimeo.com/105022848 Uploaded
  3. Tursi, 9 dicembre 2013 - Si è tenuta, presso la Sala Conferenze "Benedetto XVI", la Rappresentazione Teatrale "Pinocchio in Scena", organizzata dalla cooperativa Auxilium.

    Protagonisti gli ospiti della Casa Alloggio "Vallina" di Calvera, pazienti con disagio mentale che, con l’ausilio degli operatori Auxilium, si sono cimentati per la prima volta come attori in una rappresentazione che ha riscosso un grande successo sancito dai forti applausi e dall’entusiasmo e dalla commozione dei presenti.

    Ad assistere al bellissimo spettacolo, oltre al presidente della cooperativa Auxilium Pietro Chiorazzo, il vescovo Francesco Nolè, il presidente Vito De Filippo, il direttore generale Asp di Potenza Mario Marra, la responsabile del dipartimento salute mentale Asp Alfonsina Guarino e il parroco della Cattedrale di Tursi don Battista Di Santo.

    Un’incredibile favola con un importante valore educativo e dai molteplici temi estrapolati, discussi, trattati attraverso l’attività riabilitativa “Pinocchio in scena”, che ha coinvolto tutti gli ospiti della Casa Alloggio “Vallina” in un viaggio spettacolare ripercorrendo le vicende del burattino e soffermandosi sul valore delle esperienze che Pinocchio fa attraverso i personaggi che incontra.

    L’attività riabilitativa, che si è sviluppata nell’arco di un anno, è stata realizzata attraverso tre importanti fasi che hanno coinvolto gli ospiti della Casa Alloggio Vallina.

    In una prima fase è stata prevista la lettura della favola e relative discussioni, nei diversi incontri, sui temi dell’autostima e auto-miglioramento temi che caratterizzano tutta la storia di Pinocchio, e individuazione delle figure positive e negative con le quali il burattino si imbatte nel corso delle sue avventure.

    Le parole di Geppetto “Ho pensato di fabbricarmi da me un bel burattino meraviglioso, che sappia ballare, tirare di scherma e fare i salti mortali” hanno ispirato la seconda fase del lavoro.
    Da qui l’idea di rappresentare quattro episodi della storia di Pinocchio attraverso il movimento corporeo, andati in scena:

    a) Nascita del burattino e incontro con Geppetto, la Fata turchina e il Grillo parlante.
    b) Incontro con Mangiafuoco.
    c) Incontro con il Gatto e la Volpe e Lucignolo.
    d) Il ricongiungimento col padre Geppetto e la fuga dalla bocca del pescecane.

    Gli ospiti della Casa Alloggio, protagonisti dell’attività, hanno rappresentato con l’espressione corporea tutte le suddette “fasi” delle avventure di Pinocchio, con grande passione, impegno e divertimento.

    Nella terza fase sono stati realizzati gli abiti di scena e del materiale scenografico caratterizzato da quattro tele ( 1mt.X 3mt.) su cui gli ospiti della Casa Alloggio Vallina, nell’ambito del laboratorio di pittura, hanno ritratto le ambientazioni sceniche.

    Altro aspetto, non meno importante di questa attività riabilitativa, è stata l’integrazione con tutto il territorio del senisese infatti, oltre al coinvolgimento del personale Auxilium operante all’interno della struttura, cha ha supportato gli ospiti nella rappresentazione, particolarmente importante è stato il coinvolgimento di alcuni bravissimi attori della compagnia “Senise Teatro”, che generosamente hanno offerto il loro tempo per accompagnare gli ospiti in questa straordinaria avventura.

    Evidentissima la commozione alla fine dello spettacolo quando si sono accese le luci ed un fragoroso applauso ha accolto gli attori emozionati e sorridenti. Commosse anche tutte le Autorità presenti che hanno voluto portare un saluto ed un ringraziamento agli ospiti della Casa Alloggio per le intense emozioni che hanno regalato.

    # vimeo.com/105653548 Uploaded
  4. # vimeo.com/105555204 Uploaded
  5. # vimeo.com/105542500 Uploaded

Auxilium Società Cooperativa Sociale

Auxilium Soc. Coop. Sociale Plus

Browse This Channel

Shout Box

Heads up: the shoutbox will be retiring soon. It’s tired of working, and can’t wait to relax. You can still send a message to the channel owner, though!

Channels are a simple, beautiful way to showcase and watch videos. Browse more Channels.