Nulla si sa tutto s'immagina ... secondo Fellini